Counseling pastorale 2017-06-23T16:57:02+00:00

Counseling pastorale

La mia esperienza personale e professionale mi ha permesso di comprendere a fondo quanto sia necessario un’integrazione tra dinamiche psicologiche e quelle spirituali.
Prendersi cura di sé è il primo e fondamentale atto di benevolenza per costruire relazioni squisitamente cristiane con noi stessi, l’altro e Dio.
Conoscere se stessi è il passo decisivo per vivere, testimoniare e generare una fede autentica.

Che cos’è il Counseling Pastorale?
Scopo dell’attività del Counseling Pastorale o relazione d’aiuto pastorale è aiutare la persona a scoprire e potenziare la propria interiorità per vivere e relazionare, alla luce della visione cristiana

Chi è il Counselor Pastorale?
Chiunque – laico, religioso o sacerdote – competente sia in ambito teologico e biblico, sia nelle abilità utili alla relazione d’aiuto (empatia, capacità di ascolto, comunicazione efficace, tecniche e pratiche del counseling…)

A chi è rivolto?
A tutte le persone – adolescenti, giovani e adulti – che condividendo la visione cristiana dell’uomo e del mondo, desiderano migliorare la loro vita e le loro relazioni

Obiettivo:
Sostenere la persona credente nel suo presente, armonizzando le sue scelte esistenziali e relazionali alla luce del Vangelo per potenziare sempre più l’unificazione nella persona stessa

Benefici del Counseling Pastorale:

1) Essere consapevoli della nostra persona (mente, corpo e anima)
2) Accettare i propri  limiti per potenziare i propri talenti
3) Vivere in modo armonioso la relazione tra vita & fede
4) Diventare protagonista della propria vita
5) Migliorare e potenziare le relazioni interpersonali
6) Integrare le proprie scelte morali alla luce del Vangelo
7) Potenziare il processo trasformativo del Comandamento dell’Amore (compassione & perdono)
8) Allenarsi a vivere i Frutti dello Spirito (amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé)
9) Nutrire le intuizioni dello Spirito
10) Abitare il silenzio e praticare la meditazione

È causa di errori e non è una piccola mancanza se, per colpa nostra, non conosciamo noi stessi, non sappiamo chi siamo

(Santa Teresa d’Avila)

L’amore ha inizio in Dio: nel fatto ch’Egli mi ama e che io divengo capace di amarlo; e che Gli sono grato per il suo primo dono che m’ha fatto, ossia: me stesso

(Romano Guardini)